031991286 [email protected]

Ponteggi a tubi e giunti

Ponteggi a tubi e giunti:
una soluzione classica, forte e flessibile

I ponteggi a tubi e giunti costituiscono una soluzione “classica” nell’ambito delle strutture provvisorie destinate a supportare i lavori di costruzione, ristrutturazione o manutenzione edile.

Questo tipo di ponteggi risale storicamente all’invenzione, negli anni ’20 del secolo scorso, dei “tubi Innocenti” (così chiamati dal nome dell’ideatore e dall’omonimo marchio industriale da lui creato), un sistema rivoluzionario basato su tubi in acciaio e giunti snodabili che poi nei decenni successivi innovò profondamente il settore.

Le impalcature a tubi e giunti, a tutt’oggi, conservano due caratteristiche fondamentali: una grande robustezza, che consente di sostenere carichi anche elevatissimi; un’estrema flessibilità che permette l’adattamento a situazioni architettoniche ed edilizie non lineari e anche molto articolate.

I minus di questa soluzione derivano da una certa complessità di montaggio che richiede manodopera specializzata e tempi più lunghi e, di conseguenza, costi superiori.

Ponteggi a tubi e giunti - Lario Ponteggi

Ponteggi a tubi e giunti: caratteristiche tecniche

I sistemi “tubi e giunti” sono composti da tubi montanti, correnti e traversi in acciaio zincato di tipo S235, aventi un diametro standard di 48,25 mm e uno spessore interno di 3,2 mm, mentre i giunti, invece, sono in acciaio di tipo S355 e possono essere di diverse tipologie.

I giunti più basilarmente impiegati sono quelli di tipo ortogonale che hanno la funzione di collegare due tubi in posizione perpendicolare. Altre tipologie importanti sono:

i giunti a tenuta, utilizzati per aumentare la robustezza delle connessioni;

i giunti  girevoli, pensati per collegare tubi con angolazioni variabili ed impiegati nelle diagonali o nei raddoppi dei montanti;

i giunti a trazione, caratterizzati da piccoli perni da inserire nei fori dei tubi che li rendono più adatti a sopportare forze di trazione particolarmente intense;

i giunti a compressione, studiati e disegnati con una forma leggermente allungata per meglio tollerare sollecitazioni in termini di compressione come, ad esempio, nelle configurazioni su piani inclinati. 

Qualsiasi tipo di giunto può essere utilizzato solo se presente nel libretto di autorizzazione ministeriale relativo allo specifico ponteggio da allestire.

La normativa UNI EN 74-1 riporta i requisiti e le procedure di test per i giunti, dettagliando anche le classi possibili. 

Ponteggi Lario utilizza sistemi a tubi e giunti della migliore qualità, secondo le norme, e in caso di realizzazioni particolari o complesse

 

Ponteggi a tubi e giunti - caratteristiche tecniche - Ponteggi Lario

Pin It on Pinterest

Share This